DOVE SONO LE RAGAZZE?

Che cosa significa essere gay
Rispondi
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5661
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

DOVE SONO LE RAGAZZE?

Messaggio da progettogayforum » martedì 17 agosto 2021, 22:38

Caro Project,
sono stata una notte intera a leggere il forum in lungo e in largo, io sono una ragazza che si innamora solo di ragazze, dire una ragazza gay lo preferisco a dire una ragazza lesbica. Sono arrivata a Progetto Gay perché in un gruppo online di ragazze gay ho conosciuto una ragazza che mi ha detto di aver parlato più volte con te. Mi sono chiesta perché in rete c’è una distinzione così netta tra uomini e donne anche tra persone omosessuali. Leggendo le storie del forum ho trovato mille conferme al fatto che un ragazzo o una ragazza omosessuale vivono situazioni molto simili, sia in famiglia che con gli amici, che a scuola e all’università, e per moltissimi aspetti anche i problemi di coppia sono molto simili, e se le differenze ci sono, questo succede perché purtroppo ancora oggi, in Italia, una ragazza subisce spinte verso il matrimonio più forti di quelle che subiscono i ragazzi. Un ragazzo gay, se vuole, può anche rinviare indefinitamente l’idea del matrimonio, per una ragazza è molto più difficile. Per una ragazza come me, che non sono da buttare via, il corteggiamento e il pappagallismo dei ragazzi sono stati e sono tuttora esasperanti, quelli gay non ci provano, ma gli altri ci provano tutti e ci provano non a parole ma mettendoti le mani addosso e dando per scontato di essere bene accetti. A qualcuno gli avrei proprio spaccato la faccia, ma non si poteva perché avrebbero cominciato a porsi domande e questo è pericoloso. Oggi due ragazzi gay possono anche essere accettati, ma due ragazze lesbiche no, perché la gente le vede come una cosa molto più strana e innaturale. Io ho una compagna da qualche anno, ma viviamo veramente nelle catacombe, nel senso che se le nostre famiglie lo sapessero noi perderemmo pure quel minimo di libertà che abbiamo. Una volta c’erano le relazioni di copertura, che ci sono anche adesso, noi siamo amiche di una coppia gay che abbiamo conosciuto nel nostro ambiente di lavoro. Loro sono un po’ più grandi di noi e anche loro vivono nelle catacombe. Insomma certe volte usciamo tutti e quattro insieme e sembriamo due coppie etero, così ci accettano e nessuno ci guarda strano, e anche i nostri genitori si sono un po’ tranquillizzati. Viviamo tutti nel profondo sud dove non è ammesso che una ragazza abbia una sua privacy e dove la famiglia deve sapere tutto. Mi spiego meglio, anche quando usciamo in quattro noi siamo sotto gli occhi di tutti, perché nei paesi piccoli come il nostro, le famiglie, i parenti, i cosiddetti amici di famiglia tengono sotto controllo anche le coppie etero. Ti faccio un esempio concreto. I nostri amici gay si chiamano Giuseppe e Luigi (non sono i nomi veri), quando uscivamo io stavo sempre vicino a Giuseppe e la mia compagna stava vicino a Luigi, una volta, quando siamo usciti, io ho cominciato a passeggiare vicino a Luigi e la mia compagna vicino a Giuseppe e questo fatto è arrivato subito alle orecchie di mio padre che mi ha chiesto se mi piacciono le coppie aperte! Da allora, quando si esce in quattro, sempre coppie fisse. Project, perché qui non ci sono ragazze gay? Io non sento affatto ostile questo ambiente, mi sembra un posto serio, ma perché solo uomini? In fondo stiamo sulla stessa barca, l’impegno per i diritti civili è lo stesso. Mi sono trattenuta parecchie volte dallo scrivere sul forum qualche risposta a dei post interessanti ma forse sentire come si vedono le cose sul lato femminile della omosessualità potrebbe pure essere utile. Ok, le donne gay non si innamorano degli uomini gay e viceversa, ma io e la mia compagna abbiano solo due amici veri e sono i due ragazzi gay di cui ti ho detto, e stiamo benissimo insieme proprio perché non ci sono interessi sessuali intrecciati. Però poi in rete tutto è separato e specializzato. Io ho chiesto a te perché qui non ci sono ragazze gay, ma avrei dovuto chiederlo alle ragazze gay … però, e questo sembra paradossale, ci sono ragazze etero innamorate di ragazzi gay, che però sono pochissime e comunque non ci sono post recenti su questo argomento. Crolleranno mai certi steccati? Perché che restino in piedi è proprio assurdo.
Me la apriresti una discussione sul forum con questo post?

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5661
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: DOVE SONO LE RAGAZZE?

Messaggio da progettogayforum » mercoledì 18 agosto 2021, 0:33

Ti ringrazio della mail, che ho provveduto a mettere subito sul forum e vorrei aggiungere alcune osservazioni. Prima di tutto capita eccome che alcuni ragazzi gay possano subire le attenzioni particolari di alcune ragazze etero, anche con tentativi espliciti di contatto fisico più o meno imposto e per un ragazzo non dare seguito alla disponibilità esplicita dimostrata da una ragazza può creare situazioni imbarazzanti a livello sociale. Istintivamente i ragazzi gay tendono a evitare i classici luoghi di incontro etero, è anche per questo che esistono locali esplicitamente dedicati ai gay o gay friendly, in quei locali non solo ci sono tanti gay, ma non ci sono donne e il rischio di essere adocchiato da una ragazza in cerca di compagnia non esiste proprio. Certo oggi nessuno si stupisce che un gay vada in un locale gay mentre ancora si resta perplessi a pensare che una ragazza lesbica possa frequentare locali esplicitamente dedicati alle lesbiche, che comunque sono una assoluta rarità. È purtroppo vero che le ragazze, tutte le ragazze, hanno certamente meno libertà di movimento dei ragazzi. Quanto al matrimonio in fondo penso che tu abbia ragione. Un uomo non sposato passa o può passare per scapolo impenitente che ha magari il suo arem di ragazze nascoste da qualche parte, mentre una ragazza che non si sposa suscita molte più domande e dubbi. L’idea del matrimonio come sistemazione è un concetto molto meridionale che però si applica a uomini e donne indifferentemente. Devo dire che, nei pride più recenti, la mescolanza di coppie gay e di coppie lesbiche sta diventando la regola ed era ora! Ho cercato di determinare la percentuale di posta che ricevo da ragazze lesbiche sul totale della posta di Progetto e il valore è inferiore allo 0,2%, una percentuale bassissima, questo, purtroppo, è un dato di fatto. Forse le ragazze si sentono condizionate dal fatto che io sono un uomo e che certamente non ho molta esperienza di ragazze, ma per quel po’ di corrispondenza che ho avuto con ragazze, posso dire che ci si capiva perfettamente e non c’era proprio la sensazione di trovarsi in un mondo diverso, anzi! Direi che le analogie sono fortissime e profonde.

Davide94
Messaggi: 102
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2017, 20:30

Re: DOVE SONO LE RAGAZZE?

Messaggio da Davide94 » mercoledì 18 agosto 2021, 10:24

Non saprei proprio perché la partecipazione femminile qui sia sempre stata minoritaria! Ma so che è un peccato: sarebbe bellissimo se il forum fosse frequentato di più anche da ragazze, le discussioni sarebbero più ricche e il clima di ancora maggiore normalità; e soprattutto anche loro potrebbero trovare qui un luogo di confronto e conoscenza ottimo, come è stato ed è per tanti ragazzi.
Certo, il fatto che la quasi totalità delle discussioni che ci sono adesso sia stata condotta da ragazzi può dare l'idea di un forum orientato al maschile, ma in teoria non è così. Speriamo che, parallelamente ad un'auspicabile ripresa dell'attività in generale sul forum, aumenti anche la quota di ragazze.

Alla ragazza che scrive, oltre che ringraziarla per aver avviato questa interessante discussione, vorrei dire che mi dispiace siano circondate da una cultura che pensa che la vita si possa vivere solo in un modo (ne so qualcosa, almeno parzialmente) e che sia normale controllare i comportamenti altrui, addirittura collettivamente, a livello di famiglia in senso ampio. Nondimeno, immagino si stia proprio bene nel gruppo di amici che si è creato con la sua ragazza e con i due ragazzi: già avere almeno uno spazio di libertà dai pregiudizi esterni dà un po' di respiro. Spero che per il resto possiate individuare dei percorsi di vita che vi facciano essere sereni.

Ciao :)

Davide
"How many years can a mountain exist
before it's washed to the sea?
Yes, 'n' how many years can some people exist
before they're allowed to be free?"

Avatar utente
Help
Messaggi: 299
Iscritto il: venerdì 19 giugno 2015, 13:55

Re: DOVE SONO LE RAGAZZE?

Messaggio da Help » mercoledì 18 agosto 2021, 15:08

Credo che questo forum sia frequentato fondamentalmente da maschi perché Project è un uomo e il primo contatto è quasi sempre con lui. È difficile che una ragazza lesbica si confronti con un uomo gay

Comunque sarei curioso di capire quali sono le analogie tra mondo gay maschile e mondo gay femminile, ho sempre pensato fossero distanti

Rispondi